Circolo Scherma Terni

Dal 1946 Scuola di scherma

2021 UN ANNO DI GRANDI SUCCESSI PER IL CIRCOLO SCHERMA TERNI


Alla fine dell’anno come ogni presidente di rispetto anche quello del Circolo Scherma Terni Alberto Tiberi desidera augurare un felice e proficuo anno nuovo a tutti coloro che amano e seguono la scherma, gli atleti, le famiglie, lo staff ed il pubblico ternano , oltre ai rappresentanti delle istituzioni, tracciando anche un bilancio del 2021 appena trascorso. 
Un anno che ha visto protagonisti e vincitori molti schermidori del circolo con i propri maestri. 
Sono stati tanti i riconoscimenti conquistati in questa stagione che hanno confermato la validità del lavoro svolto come il premio “Atleta dell’anno” alla spadista Chiara Anile in occasione della Festa del Veterano dello Sport. 

Le parole di Alberto Tiberi: 
Questo è un periodo difficile. Sono due anni che lottiamo contro una pandemia che ci sta toccando nel corpo e nell’ anima.In questa situazione difficile, però constatiamo che la nostra società sportiva ha delle radici profonde che resisteranno alla forza degli eventi. Abbiamo delle fondamenta solide e possiamo guardare al futuro con serenità ed ottimismo. 
Questo è il tempo di resistere, ma si vede la luce infondo al tunnel perché la crisi sanitaria che stiamo attraversando avrà una fine. Nonostante i tanti ostacoli siamo diventati più forti ed abbiamo ottenuto importantissimi risultati inaspettati grazie ai nostri atleti ed ai loro maestri. 
Vorrei ricordare che il Circolo scherma Terni svolge l’ attività in tre discipline, fioretto, sciabola e spada. Questa è una caratteristica che poche società di scherma hanno in Italia, saranno infatti una decina sulle totali esistenti. La nostra società gode di una meravigliosa struttura, di ottime convenzioni, come quella con il Comune di Terni che durerà fino al 2043 per la gestione del Palazzetto della scherma “Waro Ascenzioni”.
L’ anno nuovo inizierà con una manifestazione nazionale molto importante che si svolgerà a Terni dal 14 al 16 Gennaio 2022 e che vedrà la partecipazione di circa 700 atleti. La nostra organizzazione si è saputa muovere bene anche nel rispetto dei rigidi protocolli in vigore. 
C’è in programma il mondiale del 2023 nei confronti del quale stiamo già lavorando. C’è una serie di obbiettivi da raggiungere nel migliore dei modi, che ci daranno l’ entusiasmo giusto per affrontare i disagi dovuti dalla pandemia. 
Voglio fare un ringraziamento speciale a tutte le famiglie dei nostri atleti che in questo periodo buio hanno saputo continuare a seguire i propri figli nelle nostre attività. 
Un grazie particolare ai tecnici ed ai maestri che collaborano con il circolo da molti anni, uno staff affiatato e professionalmente molto preparato che ha saputo guidare gli allievi anche e sopratutto in questi due anni particolari. 
Grazie anche alla segreteria che ha svolto il proprio lavoro con cura e precisione destreggiandosi attraverso le norme dettate dallo stato, come Green pass, tamponi ecc. Naturalmente un grazie molto sentito è quello rivolto alla Fondazione Carit, al suo presidente dott. Luigi Carlini ed a tutto il Consiglio Direttivo dell’Ente, per il sostegno ed il supporto fondamentale ricevuto. 
Tutti gli eventi sportivi che abbiamo potuto organizzare grazie al contributo concessoci dalla Fondazione hanno dato grande visibilità e prestigio oltre che al nostro circolo sportivo anche e soprattutto al nostro Comune e a tutto il suo territorio. 
Il futuro ci vede impegnati in molti eventi sportivi che stiamo calendarizzando in accordo con la nostra Federazione.
Il più importante comunque rimangono certamente i Mondiali di Scherma Paralimpica del 2023 a Terni di cui saremo gli organizzatori.
Evento questo con il quale si andrà ad inaugurare anche il nuovo palazzetto dello sport del nostro comune, una bella responsabilità…!
Siamo concentrarci su tutti questi obbiettivi, vicini e lontani, che danno la spinta dovuta per riuscire a lavorare con la giusta tenacia ed il giusto ottimismo. 
Un felice anno nuovo, a tutti coloro che ci seguono e credono in noi